martedì , dicembre 12 2017
Home / Notizie / Reddito di inclusione, fino a 534 euro al mese alle famiglie

Reddito di inclusione, fino a 534 euro al mese alle famiglie

La legge di Bilancio 2018 amplierà i beneficiare del reddito di inclusione con le correzioni apportate alla platea dei destinatari del sostegno al reddito con l’articolo 25 del disegno di legge.

Il Rei, Reddito di inclusione, istituito dal Dlgs numero 147 del 2017, decorrerà dal 1 gennaio 2018 come misura a livello nazionale per contrastare la povertà e per accedervi servono 3 requisiti fondamentali: la cittadinanza o il permesso di soggiorno, lo status familiare e il disagio economico.

Si può accedere al Rei, compilando l’apposito modello di domanda Inps, quindi solo se si è cittadini Italiani o se si ha il permesso di soggiorno permanente o di lungo periodo, in ogni caso il richiedente deve soggiornare in Italia da almeno 2 anni. Per quel che riguarda, invece, lo status familiare il Rei sarà fruibile primariamente dai nuclei familiari con figli minori o con disabili, con donne in stato di gravidanza o con disoccupati ultra 55enni a causa di licenziamento. La condizione di disagio economico, invece, è legata al reddito Isee e al tenore di vita.

Legge di Bilancio 2018: cosa cambia nel Reddito di Inclusione?

Una delle modifiche apportate dalla Legge di Bilancio all’accesso al Rei riguarda lo stato di disoccupazione degli ultra 55enni estendendo la fruizione anche a coloro che si trovano senza lavoro per licenziamento collettivo, per dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale, per aver cessato da almeno 3 mesi la fruizione dell’intera prestazione di disoccupazione. Dal 1 gennaio 2018, quindi, potranno accedere al Rei anche gli ultra 55enni la cui disoccupazione sia frutto di scadenza di contratto a termine rispettando, in ogni caso gli altri 2 requisiti.

Rei dal 1 luglio estesa a tutte le altre famiglie

Come abbiamo detto dal 1 gennaio 2018 il Reddito di Inclusione sarà concesso soltanto a coloro che hanno nel nucleo familiare minori, donne in gravidanza, disabili, ultra 55enni disoccupati, ma dal 1 luglio 2018 tutte le famiglie in stato di bisogno economico potranno accedere al sostegno economico poiché da tale data decadono tutti i requisiti collegati alla composizione del nucleo familiare richiedente. Dal 1 luglio 208, quindi, saranno considerate soltanto le condizioni economiche del nucleo familiare e la cittadinanza e soggiorno.

Importo Reddito Inclusione

La terza modifica introdotta dalla Legge di Bilancio riguarda l’importo del Reri che sarà maggiore per le famiglie numerose.

  • Per nuclei familiari da 1 componenti l’importo annuo del Rei sarà di 2.250 euro, l’importo mensile di 188 euro.
  • Per nuclei familiari da 2 componenti l’importo annuo del Rei sarà di 3533 euro, l’importo mensile di 294 euro.
  • Per nuclei familiari da 3 componenti l’importo annuo del Rei sarà di 4590 euro, l’importo mensile di 383 euro.
  • Per nuclei familiari da 4 componenti l’importo annuo del Rei sarà di 5535 euro, l’importo mensile di 461 euro.
  • Per nuclei familiari da 5 componenti l’importo annuo del Rei sarà di 6406 euro, l’importo mensile di 534 euro.

Fonte: investireoggi.it


Consigliato

SCARICA L’EBOOK GUIDA AL BITCOIN
Dove investire e strategie di investimento sulla criptovaluta

ebook Guida Bitcoin

Ti potrebbe interessare:

Bonus mamma domani, confermato il premio nascite di 800 euro

Bonus mamma 2017/2018: come funziona? Come funziona il bonus mamma domani? Se siete in dolce attesa sarete sicuramente interessate al bonus da 800€

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *