mercoledì , novembre 22 2017
Home / Soldi / Come e dove comprare i Bitcoin?

Come e dove comprare i Bitcoin?

Un approfondimento, o meglio, una guida per comprendere vari aspetti in merito, che lascia spazio in fondo a una breve parentesi sull’investimento in criptovalute con il trading online.

Come comprare Bitcoin online? Informazioni preventive

Se da una parte c’è chi vaticina la fine ormai prossima dei Bitcoin, dall’altra c’è una buona fetta di persone che credono e hanno fiducia in una moneta elettronica che, per vari aspetti, ha rivoluzionato a partire da quel 2009, data della sua creazione, vari aspetti del commercio e del trading online. Due cifre, tanto per rammentare ai novizi il mutamento del livello di interesse in proposito: 0,50 centesimi di dollaro poco più di sette anni fa, di fronte a una quotazione odierna che si attesta e supera facilmente quota 5700 dollari.

Insomma, malgrado il boom di interesse causato dalla novità sia ormai scemato, tale mezzo continua a riscuotere un interesse da parte delle persone e società più disparate. Queste premesse per tentare di convincere i più scettici dell’attualità nonché dell’urgenza della domanda in titolo, cioè come comprare Bitcoin online con gli svariati mezzi che abbiamo oggi a disposizione.

Per farla breve, oggi come oggi, il compratore interessato ad acquistare tale moneta virtuale potrà rivolgersi da una parte alle piattaforme di scambio, dall’altra ai mercati, Exchange o Broker. Il metodo di acquisto dei primi menzionati riguarda, in soldoni, un accordo da prendere fra l’acquirente e il venditore per tramite di una piattaforma come LocalBitcoins. La seconda, o meglio, le seconde citate, si rivolgono a coloro i quali intendono acquistare i Bitcoin senza alcunché di cui preoccuparsi, ovvero sfruttando una semplice carta di credito, bonifico bancario o strumento come Paypal su una piattaforma quale Coinbase, fornitrice di quanto richiesto.

A queste metodologie prettamente virtuali rimane da aggiungere, chiaramente, quella più comune e antica fino a una manciata di anni fa. Sottintendiamo si intende alla compravendita fra persone fisiche, compravendita che può essere risolta al di fuori del mondo digitale mediante un semplice acquisto in contanti da un’altra persona o per mezzo di uno scambio.

Comprare Bitcoin su internet con carta di credito su Coinbase

Partiamo con l’esaminare in maniera semplice e veloce pian piano i portali ai quali possiamo riferirci nel caso in cui fossimo interessati ad acquistare Bitcoin. Dopo aver cercato su un comune motore di ricerca il sito ufficiale della piattaforma menzionata, Coinbase invita i novizi a iniziare registrandosi al portale indicando le proprie generalità e altri dati suggeriti nella finestra relativa. Fatto ciò il portale inviterà il nuovo utente a collegare il proprio conto corrente, le carte di debito o di credito affinché possa sfruttare Coinbase per scambiare la propria valuta locale con quella digitale e viceversa oltre chiaramente ad acquistare Bitcoin e altri tipi di moneta.

Tale piattaforma consente al compratore di acquistare Bitcoin, con una commissione pari al 3,5%, in maniera istantanea mediante una carta di credito, mentre qualora si preferisca utilizzare un bonifico bancario, la commissione scende all’1,5% sebbene i tempi di attesa aumentino a 1 o 2 giorni lavorativi.

Chiaramente, come indicato fra le righe sopra, nel caso in cui l’interessato abbia in programma di acquistare spesso e volentieri Bitcoin utilizzando tale piattaforma, la soluzione migliore è collegare il conto a una carta o al proprio conto bancario di modo che le operazioni siano più rapide e semplici. Tale operazione consentirà insomma di comprare Bitcoin e vederli depositati nel proprio ‘Portafoglio mobile’ nello stesso momento in cui si esegue l’invio della richiesta.

Fra le varie garanzie che Coinbase conferisce ai propri iscritti si menziona una protezione assicurativa che copre la valuta digitale, il controllo completo sulle proprie chiavi private, l’archiviazione sicura in server offline e tante chicche utili che saranno beninteso facilmente leggibili attraverso le varie sezioni del sito web ufficiale dello stesso.

LocalBitcoins per acquisto Bitcoin in contanti, PayPal e PostePay: come funziona la piattaforma P2P?

Se la piattaforma digitale menzionata nel paragrafo precedente fa riferimento a quella categoria che elimina ab initio problemi relativi a trattative o situazioni simili, LocalBitcoins fa invece parte dell’altra macro categoria in cui l’acquisto prevede un concordato fra venditore e compratore. Questa soluzione si rivolge in pratica a tutte le persone che intendono fare acquisti P2P, ossia da persona a persona.

Fra i vantaggi di scegliere LocalBitcoins o piattaforme simili citiamo innanzitutto la velocità e l’immediatezza delle transazioni, pro a cui si aggiunge inoltre la possibilità di comprare Bitcoin direttamente in contanti da persone della propria città previo accordo, ad esempio.

Focalizzandoci meglio su tale piattaforma e accedendo al relativo sito web, piuttosto spartano ma parecchio chiaro rispetto alla concorrenza, vediamo subito come esiste una chiara categorizzazione del panorama che LocalBitcoins mette in vetrina. Si offrono varie soluzioni di acquisto: dall’acquisto di Bitcoin online in Italia o nelle nazioni prossime ai nostri confini, alla vendita, fino a un chiaro sistema che consente all’utente di filtrare la ricerca. L’interfaccia che appare sotto la dicitura ‘Quick Buy’, permette al compratore di scegliere l’amount, la valuta, la nazione e le varie modalità di pagamento, modalità di pagamento che possono a loro volta essere filtrate mediante una scrematura delle più popolari nel paese in cui si effettua la ricerca; nel nostro caso Paypal, PostePay, bonifico bancario, trasferimento con carta di credito, contanti eccetera.

Tuttavia, come accade per Coinbase e per tutte le altre piattaforme di questo settore, l’utente prima di acquistare dovrà registrarsi a LocalBitcoins. Fatto ciò, esso sarà abilitato a tutti gli effetti a completare una transazione. Per quanto riguarda infine queste ultime è bene specificare che l’acquirente non potrà far altro che selezionare l’offerta che più lo aggrada in quanto, a decidere tutto quello che concerne la transazione, è invero il venditore. Costui infatti sceglie il metodo di pagamento che il compratore dovrà utilizzare, in Italia solitamente il bonifico bancario, la PostePay o, in taluni casi, Paypal.

A ogni modo, nel momento in cui il compratore avrà scelto il venditore e la rispettiva offerta, dovrà soltanto cliccare sul pulsante con su scritto ‘Buy’ per confermare l’acquisto, e avviare il processo al termine del quale la piattaforma completerà la fase di transazione dei Bitcoin da persona venditrice a persona compratrice, tutto qui.

Come comprare Bitcoin su Bitstamp

L’ultima piattaforma che in questa breve guida citiamo è Bitstamp, semplice sito web che permette a chi è interessato ai Bitcoin di acquistarne quantità a piacimento da altri utenti del sito previa apertura di un conto. Spendiamo due parole su come funziona questa piattaforma digitale e come procedere per far provvista di denaro virtuale.

Come noto, anche in questo caso è necessario aprire un account compilando il relativo modulo con i propri dati personali. A registrazione completata, basterà cliccare sul campo apposito contenuto nella mail di conferma dell’account per poter essere operativi a tutti gli effetti. Ricevuti i propri Client ID e Password, potremo accedere a Bitstamp.

A questo punto il compratore interessato ad acquistare Bitcoin dovrà cliccare sul pulsante Buy/Sell che gli apparirà nella pagina principale di Bitstamp, selezionando chiaramente ‘Buy Bitcoins’. Fatto ciò, dopo aver deciso quanti soldi inviare e dunque convertire in Bitcoin, basterà apporre la cifra sul campo apposito per poi cliccare di nuovo su ‘Buy Bitcoins’, procedura davvero semplice e adatta anche ai meno esperti.

Ebbene, di opportunità per far provvista di denaro virtuale ce ne sono davvero tante. L’unica incombenza che si richiede al compratore è di scegliere la più adatta, scelta che chiaramente deriva soltanto dalle proprie esigenze e, in particolar modo dalle preferenze relative al pagamento della stessa.

Come investire in Bitcoin con il trading online?

In quest’ultimo paragrafo ci discostiamo assai dai precedenti in quanto, come da titolo, anziché parlare dell’acquisto di moneta elettronica, spostiamo il nostro focus, senza per questo andare troppo off topic, per concentrarci esclusivamente sul trading online, trading che, in ogni caso, rimane strettamente legato ai Bitcoin.

Per fare ciò proviamo a comparare i Bitcoin su Plus500 e iniziare il nostro percorso con il trading online tramite il noto broker specializzato in Forex e CFD la cui sede è a Dublino. Come mostra a chiare lettere la homepage del sito ufficiale di Plus500, questo conferisce particolare attenzione al trading sulle criptovalute. Per inciso, nel momento in cui scriviamo, vi è una particolare promozione in merito da approfondire sulla medesima sede citata.

In ogni caso, l’investitore che desidera fare trading online sui Bitcoin troverà certo interessante tale piattaforma per le ragioni che presto indichiamo. Per quanto concerne tale moneta elettronica Plus500 consente di fare trading a partire da soli 100 euro, di far trading di CFD sui Bitcoin con leva fino a 20 : 1 su mercati aperti 24 ore su 24 per 7 giorni alla settimana. Il tutto è garantito in quanto broker regolamentato e supportato grazie all’assistenza anche in lingua italiana.

Per fare trading online sui Bitcoin basterà, oltre a qualche nozione per comprendere e monitorare gli andamenti del mercato, una semplice connessione dati per collegarsi a internet, possedere un portafoglio digitale aperto accessibile mediante un PC o un semplice dispositivo mobile quale uno smartphone o un tablet grazie all’apposita app di trading. Tutto ciò è a ogni modo fruibile anche ai meno esperti grazie ad Plus500 e al suo Conto Demo, conto che consente di imparare a utilizzare la piattaforma senza per questo rischiare i propri soldi. Detto altrimenti, utilizzando un Conto Demo, si sfruttano soldi fittizi per apprendere le dinamiche di base del trading online su vari fronti.

Situazione attuale e previsioni sul Bitcoin

In proposito dei Bitcoin e della loro valutazione odierna, crediamo sia tempo di inserire alcune cifre utili a semplici valutazioni preventive. Oggi il tasso di cambio fra Bitcoin ed Euro si aggira a quota 4.900. Chiaramente, tali numeri risultano sicuramente inutili se non posti a confronto con quanto è accaduto in passato. Per tale ragione, spendiamo in ultima istanza due parole sul valore storico dei Bitcoin rapportati alla nostra valuta.

Di supporto a tali considerazioni i vari grafici aggiornati che si possono consultare su diversi siti web. Per quanto concerne l’ultima settimana abbiamo riscontrato un andamento fondamentalmente altalenante con picchi che superano quota 5.100 e improvvisi crolli al di sotto dei 4.500, a ogni modo, presto vanificati da inversioni di rotta.

Qualora si allarghi il grafico relativo, possiamo comprendere meglio che la situazione di stallo di cui parlavamo appena sopra deriva da una netta crescita che, a partire dallo scorso 25 settembre 2017 ha portato i Bitcoin alle quote anzi citate. Un andamento positivo di questo tipo, sebbene smorzato in qualche misura nelle prime settimane di settembre, si evince già da fine luglio, momento a partire dal quale ebbe fine lo stallo dei primi mesi del 2017, mesi nei quali il cambio fra Bitcoin ed Euro oscillava e permaneva a cavallo del tetto dei 2.000.

Questo è quanto. Di previsioni e quant’altro ne è pieno il web e, considerando la contraddizione di queste ultime in tale sede ci asteniamo dal menzionarle lasciando parlare i semplici dati statistici anzi citati, dati utili sicuramente, se affiancati ad analisi più approfondite dell’andamento dei mercati, a soppesare un investimento in Bitcoin, su Plus500 o su altri broker che trattano le criptovalute.


Consigliato

SCARICA L’EBOOK GUIDA AL BITCOIN
Dove investire e strategie di investimento sulla criptovaluta

ebook Guida Bitcoin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *