martedì , ottobre 16 2018
Home / Notizie / Metodi comuni per guadagnare con lo smartphone

Metodi comuni per guadagnare con lo smartphone

Oggi con lo smartphone siamo sempre raggiungibili e connessi ad internet ovunque ci troviamo. Lo utilizziamo per parlare, per mandare messaggi con WhatsApp e per controllare le email. In più, utilizziamo le app per fare praticamente ogni cosa, dal momento che ne esistono di ogni tipo e per ogni scopo.
Può uno strumento banale come lo smartphone essere utilizzato anche per guadagnare un po’ di soldi? La risposta è sì, c’è chi è in grado di aumentare le proprie entrate finanziarie utilizzando il proprio telefono. Ecco alcune idee per monetizzare con lo smartphone.

Indice dei contenuti


Guadagnare con lo smartphone con le foto stock

Gli smartphone di oggi sono in grado di fare delle foto di qualità molto buona. Grazie alle fotocamere multiple e ai potenti software per la stabilizzazione dell’immagine si possono scattare delle foto nitide e ben definite. Perché non sfruttare questo strumento per guadagnare qualche soldo? Basta caricare le proprie foto sui siti di immagini stock come Shutterstock e iStockPhoto. Quando un utente acquisterà le vostre foto vi verrà riconosciuto un piccolo compenso. Ovviamente non stiamo parlando di grandi cifre, ma con un database di immagini sufficientemente ampio e un po’ di tempo a disposizione, ci si può creare una seconda entrata.


Guadagnare con lo smartphone con il gioco online

Il gioco online è molto diffuso sul pc, ma oggi praticamente tutte le piattaforme rendono disponibili anche delle app che consentono di giocare dal proprio smartphone. Dai casinò online, alle slot virtuali passando per i siti di scommesse, basta un tocco con il dito per accedere ed iniziare a giocare. Affinché questi giochi possano dare un profitto, è importante elaborare una strategia e individuare quelle piattaforme con le percentuali di pagamento più elevate. La media percentuale di pagamento riflette il rendimento medio di quei giocatori che hanno preso parte a un particolare tipo di gioco durante un determinato periodo; tali report vengono spesso pubblicati dai casinò stessi tramite link a piè di pagina. Ovviamente è importante tenere conto che alcuni giocatori avranno vinto sopra la media, e altri sotto. In pratica, le grandi vincite rappresentano un ottimo segnale per alcuni, ma una giornata di frustrazione per altri.


Guadagnare con lo smartphone trovando piccoli lavori

In questo caso non ci riferiamo alle app per trovare un lavoro stabile, quelle in cui bisogna inserire il proprio curriculum. Parliamo invece delle app che permettono di eseguire piccoli lavori o delle task specifiche: si tratta di piattaforme che funzionano come «piazze virtuali» in cui si viene ingaggiati da una persona per fare un compito al posto suo, venendo pagati un prezzo stabilito tra le parti. La piattaforma di solito trattiene una commissione per il servizio, ma questa è solitamente abbastanza ridotta. Ci si può iscrivere su queste app scegliendo quale servizio offrire in base alle proprie competenze e abilità. Si va dal giardinaggio ai traslochi, dalla spesa a domicilio alle piccole riparazioni in casa, senza dimenticare il dog walking che è sempre più richiesto. Se avete tanto tempo libero e volete monetizzare in fretta, queste app sono la soluzione ideale. Nei paesi anglosassoni c’è anche chi riesce a guadagnare uno stipendio vero e proprio…

Guadagnare con lo smartphone con le app

Sugli store di Apple a Android ci sono anche delle app che pagano gli utenti che le utilizzano. Tutto quello che bisogna fare è scaricare ed utilizzare altre app. Un esempio è CashPirate, che fa guadagnare dei punti ogni volta che si testa un’app tra quelle disponibili, come giochi e altre applicazioni. Raggiunto un certo livello di punti, questi si possono convertire in dollari e possono essere pagati con il sistema PayPal. Non vi promettiamo di diventare ricchi, ma potrebbe essere un’alternativa valida se siete appassioni di software e app.

Fonte: diariodelweb.it


Consigliato

SCARICA L’EBOOK GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI
Il modo giusto per iniziare ad investire sui mercati finanziari

ebook Guida Bitcoin

Ti potrebbe interessare:

Lasciare il caricatore dello smartphone attaccato alla presa ti può costare 40€ all’anno

Lasciare il caricabatterie dello smartphone attaccato alla presa di corrente anche dopo aver completato la carica può avere delle conseguenze non da poco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.