martedì , ottobre 16 2018
Home / Notizie / Investire online tra rischi o opportunità, domande e risposte

Investire online tra rischi o opportunità, domande e risposte

I dati recenti evidenziano una crescita esponenziale degli investimenti online, quelli che si portano a termine quindi tramite il web. Siamo d’altra parte in epoca di proliferazione selvaggia del multimediale, una tendenza che non ha risparmiato neanche il comparto della finanza.

Sempre più italiani decidono di investire online facendo tutto in piena autonomia, senza la necessità di rivolgersi a intermediari vari. Una grande opportunità che tuttavia nasconde una serie di rischi per l’investitore: e non si parla soltanto di trading online, che molti additano come pericoloso già da tempo; ma anche di altri strumenti che vanno per la maggiore: si pensi ad esempio alle criptovalute tanto in voga e che Bankitalia ha già provveduto a stroncare.

Investire online è più un rischio o un’opportunità?

“Dipende sempre da come ci si approccia ad una realtà. Da un po’ di tempo è diventato molto diffuso il concetto di trading online, investire tramite la rete. I vantaggi sono quelli di poter fare tutto da soli, non sono richieste intermediazioni di banche o altri promotori. Ma siamo sempre sicuri di sapere cosa stiamo facendo? L’utente è in grado di governare questo meccanismo? Per quella che è la nostra esperienza, non è sempre così”

A cosa vi state riferendo in particolare?

“Al fatto che gli investimenti online vengono visti spesso come un gioco d’azzardo, come una scommessa: si punta tutto su un asset e si attende di capire se si vince o se si perde. Si è un po’ deviato da quella che è la vera essenza di un investimento”

Quali sono gli strumenti più a rischio parlando di trading online?

“Ce ne sono diversi; in passato è stato spesso additato il Forex, che è il mercato delle valute estere sul quale l’utente può puntare; pensiamo poi alle Opzioni Binarie, un azzardo che assomiglia per certi versi ad una puntata al tavolo di un casinò e che è stato oggetto di inchieste giornalistiche di trasmissioni importanti, come ad esempio Le Iene. Diciamo che tutto quello che passa dalla rete e rientra tra i prodotti del trading online è sempre ad alto rischio”

Se si parla di investimenti online vengono in mente anche le criptovalute. Come mai?

“Si esatto. Prodotti che per loro essenza sono monete virtuali, quindi strumenti di pagamento multimediali che girano su pc e non monete tradizionali, tangibili. Le criptovalute sono nate con questo scopo, per essere metodi di pagamento alternativi; negli ultimi tempi hanno deviato da queste essenza e gli utenti hanno iniziato a vederle come asset da investimento. E anche qui si è scatenato un mercato sotterraneo con tanti rischi di truffe: basti pensare a quella raccontata dal Corriere della Sera che prevede chiamate dirette sui cellulari degli utenti con proposte di questo genere, ovvero di consulenze finanziarie per investire sul mercato dei Bitcoin. Si parla della criptovaluta più nota, quella che ha raggiunto un valore di mercato pazzesco e una quota di capitalizzazione impensabile”

Le criptovalute come investimento sono state di recente stroncate a livello politico?

“Si in parte, in Italia di recente è stata Bankitalia a farlo etichettandole come potenziale bolla speculativa. Ciò soprattutto partendo dal fatto che ad oggi presentino ancora scarsa possibilità di essere utilizzate come mezzi pagamento. A fronte di questa notizia ce ne è un’altra, piuttosto recente, che va a indicarci le criptovalute come strumenti che entreranno a far parte della dichiarazione dei redditi: lo ha stabilito l’Agenzia delle Entrate, i guadagni derivati da monete virtuali saranno trattati come quelli generati da valute estere”

Come ci si dovrebbe approcciare agli investimenti online per avere un minimo di sicurezza?

“Fondamentale capire che si sta parlando di investimento, non di un gioco né di un giro di roulette al casinò. Cercare il più possibile di approcciarsi con preparazione allo strumento; e soprattutto evitare di credere alle tante favole che girano in rete tese a far passare alcuni strumenti del trading online come gallina dalle uova d’oro; non esistono i guadagni facili, né nel mondo reale tanto meno in rete. E questo dovrebbe ormai essere chiaro a tutti”

Fonte: varesenews


Consigliato

SCARICA L’EBOOK GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI
Il modo giusto per iniziare ad investire sui mercati finanziari

ebook Guida Bitcoin

Ti potrebbe interessare:

IOTA, la criptovaluta rivoluzionaria con tecnologia alternativa alla blockchain

La principale innovazione di IOTA è un'alternativa alla blockchain, che viene denominata Tangle. Questa comprende una nuova architettura distribuita di ledger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.