sabato , agosto 18 2018
Home / Soldi / Assegni familiari, importo e requisiti di reddito

Assegni familiari, importo e requisiti di reddito

La circolare Inps n. 68 dell’11 maggio 2018 ha infatti come oggetto i nuovi livelli reddituali per il periodo 1° luglio 2018 – 30 giugno 2019 riguardanti la corresponsione dell’assegno per il nucleo familiare. Infatti, la rivalutazione dei livelli reddituali avviene su base annua, con decorrenza dal 1° luglio. La rivalutazione si verifica in base alla variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operati e impiegati tra l’anno di riferimento dei redditi per la corresponsione dell’assegno e l’anno immediatamente precedente. Un parametro che viene calcolato periodicamente dall’Istat.

Nuovi requisiti di reddito nella circolare Inps

Ecco quanto si legge nella circolare Inps

La variazione percentuale dell’indice dei prezzi al consumo calcolata dall’Istat tra l’anno 2016 e l’anno 2017 è pari a +1,1 per cento.

In merito a ciò, i livelli di reddito delle tabelle relative agli importi mensili degli assegni al nucleo familiare, hanno subito una rivalutazione; che varrà per il periodo compreso tra il 1° luglio 2018 e il 30 giugno 2019.

Alla circolare sono allegate le tabelle che includono i nuovi livelli reddituali; e quindi i corrispondenti importi mensili della prestazione. L’Istituto informa che tali livelli di reddito saranno valiti per determinare gli importi giornalieri, settimanali, quattordicinali e quindicinali della prestazione. Infine ha invitato le Strutture territoriali dell’Istituto a diffondere la notizia ai datori di lavoro; nonché alle relative associazioni di categoria, ai consulenti del lavoro e agli Enti di Patronato.

Assegni familiari minimi di reddito, le nuove tabelle

Alla circolare è dunque incluso un allegato in formato Excel che riporta le nuove tabelle relative agli importi degli assegni familiari 2019. Con tanto di rivalutazione del minimo reddituale. Nei nuclei familiari con entrambi i genitori e almeno un figlio minore in cui non siano presenti componenti inabili, il limite di reddito minimo ammonta a 14.541,59 euro. L’importo dell’assegno attribuito non è fisso, ma varia in base al numero di minori o di soggetti inabili – non per forza minore – presenti nel nucleo familiare.

Fonte: termometropolitico


Consigliato

SCARICA L’EBOOK GUIDA AL BITCOIN
Dove investire e strategie di investimento sulla criptovaluta

ebook Guida Bitcoin

Ti potrebbe interessare:

Novità su assegni familiari e aiuti per la maternità

E' stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale la nuova circolare in materia di assegni familiari e aiuti per la maternità: la novità è l'innalzamento della fascia Isee per richiedere il beneficio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.