mercoledì , dicembre 19 2018
Home / Tecnologia / I migliori servizi di streaming on demand

I migliori servizi di streaming on demand

streaming-on-demand-italia

In questo confronto porremo fianco a fianco i servizi di streaming on demand disponibili in Italia con l’obiettivo di evidenziarne pregi e difetti, in modo che il lettore possa capire qual è il servizio a lui più consono.

Netflix, Mediaset Infinty, Sky Online, TIMvision: il panorama dello streaming on demand in Italia è, allo stato attuale, piuttosto interessante. Da un lato abbiamo servizi nostrani quali Mediaset Infinity e TIMvision, che offrono un discreto catalogo improntato forse maggiormente sui film, dall’altro abbiamo colossi quali Sky e Netflix che propongono invece un qualcosa di leggermente diverso.

Abbiamo quindi deciso di realizzare un confronto tra i quattro servizi appena elencati che ne evidenziasse pregi e difetti. Per i nostri test abbiamo sfruttato un ampio bacino di dispositivi: box TV (Apple TV, Android TV, Sky Online TV Box), Smart TV, schermi di varie dimensioni e dispositivi mobili (sia smartphone che tablet). Attenzione però: il nostro obiettivo non è quello di eleggere un vincitore, bensì quello di indirizzare i vari utenti verso la scelta a loro più consona.

Confronto “su carta”

Prima di andare a vedere cosa hanno da offrire i vari servizi da un punto di vista di catalogo e di usabilità, confrontiamoli in due tabelle distinte che già a colpo d’occhio possono indirizzarvi su un servizio piuttosto che su un altro.

Per cominciare diamo un’occhiata ai prezzi che le varie società propongono per i loro servizi di streaming on demand. La prima colonna è relativa al periodo di prova garantito gratuitamente o, come nel caso di TIMvision, a pagamento, mentre la seconda ai prezzi per i vari abbonamenti e agli accessi contemporanei concessi.

Tabella-prezzi-streaming

Prima di procedere con la nostra analisi dei vari servizi, diamo anche un’occhiata ad un’altra interessante tabella che mette a confronto i dispositivi compatibili con i vari servizi, il consumo dati (utile per un eventuale utilizzo in mobilità) e la banda minima e quella consigliata richieste per usufruirne.

Come noterete purtroppo di TIMvision non sono state rese note tali informazioni. Considerato che il servizio viene di solito venduto in bundle con vari abbonamenti TIM possiamo presupporre che, per quanto riguarda banda minima e banda consigliata, una classica 7 mega sarà più che sufficiente (confermato anche dai nostri test) per usufruirne.

Per quanto riguarda il consumo dati di Infinity poi, considerato che in mobilità non vengono riprodotti contenuti in Full HD (neanche sotto Wi-Fi), dovrebbe assestarsi intorno a 1 GB/h, ma non siamo pronti a metterci la mano sul fuoco. Il servizio di Mediaset offre però il download in locale dei contenuti per la visione offline, ed è quindi consigliabile sfruttare appieno questa funzionalità invece di sprecare dati.

Tabella-Banda-Dispositivi

Fonte: smartworld.it


Scarica gli ebook sul trading gratuiti

Ti potrebbe interessare:

Netflix disponibile anche off-line

Entro la fine del 2016 in casa Netflix arriverà una funzione sensazionale, quella che permetterà agli utenti di scaricare i contenuti per visualizzarli comodamente off-line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.